1. Terza pagina

500 anni dalla morte di Raffaello

Il 6 aprile 1520 ci lasciava Raffaello Sanzio, uno dei più grandi artisti del Rinascimento italiano; per il memoriale è stata organizzata a Roma presso le “Scuderie del Quirinale” una mostra intitolata semplicemente “Raffaello”, visitabile dal 2 giugno al 30 agosto 2020. I visitatori hanno avuto la possibilità di ammirare dal vivo molte delle opere più celebri del pittore. Tra queste si ricordano:

la Madonna della Rosa, olio su tela conservato nel museo del “ Prado” a Madrid

Madonna della Rosa (Raffaello) - Wikipedia

l’ Estasi di Santa Cecilia, olio su tavola conservato nella Pinacoteca Nazionale di Bologna

Estasi di santa Cecilia - Wikipedia

la Madonna del Gran Duca, olio su tavola conservato nella “Galleria Palatina” a Firenze

Madonna del Granduca - Wikipedia

La Velata, olio su tela conservato nella Galleria Palatina di Palazzo Pitti a Firenze

La Velata - Wikipedia

il Ritratto di Baldassarre Castiglione, olio su tela conservato nel museo del Louvre a Parigi

Baldassarre Castiglione - Wikipedia

Autoritratto con un amico, olio su tela conservato nel museo del Louvre a Parigi

Autoritratto con un amico - Wikipedia

la Madonna d’Alba un dipinto realizzato utilizzando la tecnica dell’olio su tela conservato nel National Gallery of Arts di Washington.

Nonostante le possibilità ridotte di mobilità per via delle normative da rispettare a causa dell’emergenza COVID-19, chi ci è riuscito a visitare la mostra ha avuto il privilegio di osservare tante splendide opere in una sola volta! Un’occasione imperdibile, se si pensa che altrimenti, se si volessero ammirare tutte le opere precedentemente elencate, occorrerebbe fare il giro di mezzo mondo!

Collaboratore
Comments to: 500 anni dalla morte di Raffaello

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.